giovedì 1 ottobre 2009

Sogno di una notte di fine estate


Stanotte ho fatto un sogno
ordinato, calmo,
così bello da resistere al suono
della sveglia coscienziosa.

Campagna vicino a Siena,
rossa di foglie e di sole
calda come il mio battito
quando vedo due fratelli
dai capelli color miele.

Li riconosco,
nella realtà sono amici
e vivono lontano
in un paese altro.
Il mio sogno piega la realtà

Il mio desiderio
ottiene quello che vuole.
Lui ha un altro nome,
la stessa dolcezza,
gli stessi racconti.

Parliamo per ore,
mentre l'altro fratello
manda avanti la loro fattoria.
Un paesaggio idilliaco
un amore non dimenticato.

Questi i doni
dell'ultima notte di settembre
che mi lascia.
Ottobre comincia.
Sulla lingua
la dolcezza del miele.

Nessun commento:

Posta un commento